logo ACSI
CAMPIONATO Italiano 2014
Pedale Pazzo
CE2006-LogoMini (3K)
Pedale Pazzo

Team Pedale Pazzo 2007

News

pioggia, freddo e fango, ma 106 presenti

il nostro Gianmarco Perini domina nei debuttanti
FREDDO, PIOGGIA e VENTO NON FERMANO QUELLI DELL’MB Marcello Bergamo cup

Siamo in primavera ma sembra pieno inverno con freddo , pioggia e vento. Nonostante tutto, gli amatori del Master MB Marcello Bergamo hanno ancora una volta dimostrato il loro carattere guerriero , quello di gente tosta, tenace e ben 106 fedelissimi hanno risposto presente alla chiamata di Gianni “Caterpillar” Riconda che nella sua Borgo D’Ale ha inscenato la terza prova in un girone Dantesco che ha esaltato gli specialisti che oltre ad essere forti sono anche funambolici che non temono né il fango né … Caronte! Agli ordini del bisonte del fuoristrada Riconda partono per primi i veterani e dopo un’ora e un quarto di battaglia è Loris Saporiti ad emergere dal fango dopo aver portato alla ragione sia il musicista Isacco Colombo che Paolo Garroni che correva in casa e dopo le foto di rito ci confida con quella signorilità che è tipica dei Signori:” Dedico la vittoria a mio padre Emilio che mi segue da sempre, lo voglio ringraziare pubblicamente per avermi inculcato il germe del ciclismo e insegnato i valori della fatica, della tenacia e della condivisione fatta con discrezione”.
Appena il tempo di girare la telecamera che spunta il migliore dei gentleman, irriconoscibile in quella maschera di fango. E’ Carmelo “Cow Boy” Cerruto che non ha certamente il fisicaccio di F. Cancellara ma nel suo piccolo è un campione affermato , corretto, altruista e adulato da centinaia e centinaia di amici su F.B. che condividono foto, sensazioni e commenti, molto spesso sensati e costruttivi. Qui a Borgo – ci dice convinto- sono andato all’attacco già alla prima salita e ho fatto il vuoto ma Andrea Martini mi ha fatto penare, mentre Luciano Pomella , a corto di preparazione, arriva terzo ma molto staccato. Ci sono giovani amatori che arrivano al successo dritti sparati a altri che non incrociano mai la strada maestra ma questo non è il caso dello junior Manuel Ballinetor che vince fin da bambino ed è riuscito a suon di vittorie a costruirsi un’autostrada con tanto di telepass che s’alza al suo passaggio. Marco Colombo ( Loris Bike) e Mattia Torraco si classificano nell’ordine e non perdono il sorriso.
Molto bene l’altro Marco Colombo, il senior della Ca’ di Ran, che realizza il miglior tempo assoluto sui tre giri ( 1h, 11’ 10’’) ma del quale non si vanterà mai perché è ragazzo introverso e non ama chiacchierare. Oggi ha vinto su due grandissimi quali sono Luca Finotti e Alessandro Maiuolo ma la sua mente subito dopo è già impegnata a elaborare la prossima mossa, come uno scacchista. Finalmente anche Claudio Facchini è riuscito a dare un colpo di coda alla sua storia e ad affermarsi come il migliore dei super “A” prendendosi il centro del palcoscenico e facendosi fotografare con Giuliano Garlaschè e Giovanni Giacchetti ai lati del podio mentre il cugino più anziano dei super “B” Lucio Pirozzini, ancora una volta si dimostra quel predatore famelico che sta scrivendo un best seller difficilmente emulabile, lo dicono i numeri: fra tutto il 2014 e questi primi tre mesi del 2015 ha corso 70 gare vincendone ben 67, campionati nazionali e internazionali compresi. Al secondo posto Franco Bertona che ha la sfortuna di essere nato nella stessa epoca di questo cannibale che è anche suo compagno di squadra e terzo Gregorio Sottocorna che, prima scava un’altra ruga sul suo volto stanco e segnato dalla fatica, poi vede il traguardo come una liberazione: “ all’ultimo km mi è parso di vedere la Madonna delle Cella che m’incoraggiava”.
Le pedalate rosa registrano il ritorno di super Simo Etossi ( donne “B”) e ci dicono che è … viva e il castello delle sue aspirazioni resta in piedi e il crollo è scongiurato. Bene anche Paola Cantamessa che in condizioni di emergenza meteo fornisce una prestazione da … dura che dura, esattamente come la più giovane ( Donne “A”) Lucia Rossi che però nulla ha potuto contro la portoghese Costa Pinto Ana Isabel giunta al traguardo senza freni e con lo scatto libero capriccioso. Fra i più piccini vince Samuele Piemontesi mentre fra i più grandicelli è sempre bum bum Ballini che dimostra di essere diventato un punto esclamativo, una bandiera, un simbolo, un grido di guerra raccolto da Jacopo Barbotti che è ancora secondo e la new entry Niccolò Trentin. Ma chi è questo Avatar dei debuttanti che si prende il lusso di realizzare il miglior tempo sui due giri facendo arrossire anche Lucio Pirozzini. In cima alla classifica c’è scritto Gianmarco Perini e noi lo abbiamo visto ingranare la quinta e sparire già alla prima curva mandando in delirio Gianni Riconda, patron del Pedale Pazzo che manda a podio anche Giulio Allora.
Termina fra applausi e crostini al Palzola la dura e martoriata gara di Borgo e “Caterpillar” ringrazia prima i centosei eroi che dimostrato di essere più forti della dannazione metereologica, partiti candidi e colorati e arrivati colmi di palta che sembravano guerriglieri del Vietnam, poi la famiglia Plano/Caldera sempre al loro fianco nella gara in memoria di Franco, il Sindaco Mario Enrico che nell’emergenza delle condizioni meteo mette sempre a disposizione l’accogliente salone comunale, i volontari che hanno presidiato il percorso e, per finire, il gruppo della MB Marcello Bergamo che è sempre allineata con la mentalità combattente di questo master, fiore all’occhiello di un movimento come Acsi in grande crescita esponenziale e di numeri di tutto rispetto, soprattutto se rapportato al momento economico di questo periodo non certo roseo.

Carmine Catizzone

per le classifiche complete consultare il sito mastercrossmtb.it
Leggi ulteriori dettagli .......
Mountain Bike - Inserita il 23/03/2015 alle 23:57:33

la mtb ritorna a Borgo d'Ale

17^ B in B, 7° mem. Franco Plano - domenica 22 marzo
E’ ricominciata la stagione della mtb e, come di consueto, eccoci presenti con il nostro classico appuntamento primaverile, la “Bric in Bike” nata gran fondo e poi, negli anni, mantenuta in vita come cross country ed inserita nel prestigioso master di mtb, circuito di gare interregionali organizzato da Carmine Catizzone.
Quest’anno la “BinB” giunge alla 17^ edizione ed è anche legata indissolubilmente al nostro grande Amico “Franco Plano”, del quale quest’anno ricorre il 7° anniversario della sua dipartita.
Il percorso è l’ormai classico e collaudato anello allestito nei boschi che circondano il piccolo santuario di Santa Maria della Cella, nel comune di Borgo d’Ale e si trova a circa 5 Km dal centro paese in direzione nord. Lo stesso anello di gara ha ospitato nel settembre dello scorso anno il campionato italiano ACSI di specialità. Pertanto, dopo la partenza nei pressi del santuario si affronteranno, nell’ordine, il single track nel boschetto adiacente la chiesa, poi la scalata al “bric della costa” ed il famoso “canalone” che quest’anno e dopo tanto tempo, sarà possibile percorrere visto che è stato sistemato da alcuni proprietari di boschi per poter portare a valle la legna tagliata.
Poi ci sarà il single track in cresta e la discesa, sempre impegnativa, al “sapel d’dla bras” dove c’è una targa in ricordo del nostro Amico Franco, visto che quella era la sua postazione di controllo alle nostre gare.
Appena scesi al sapel si risale immediatamente per un altro impegnativo strappo verso “costa Camolesa” per poi ridiscendere immediatamente nella pietrosa strada adiacente e ripassare al “sapel d’la bras” proseguendo la discesa e raggiungere la “coda del bric dal mund”, svoltare a destra ed affrontare una serie di brevi ma impegnative rampe.
Si arriva così verso la fine del giro, attraversando la “strada nuova” per affrontare l’ultima asperità, quella del “bric della pilata”. Si scende e l’ultimo Km in leggera ascesa porta all’arrivo dopo circa 7 Km e 200 m di dislivello.
Il ritrovo è fissato dalle ore 08.00 presso il “bar Roma” in piazza G. Verdi a Borgo d’Ale
La partenza è fissata alle ore 09.30 presso Santa Maria della Cella
I giri da percorrere saranno 4 per junior, senior, veterani e gentleman mentre superg A e B, donne A e B e debuttanti ne faranno 3. Per i primavera, stante condizioni meteo accettabili, saranno 1 per i più piccoli e 2 per i più grandi.
Premiazioni in piazza G. Verdi verso le ore 12, se il tempo sarà clemente, mentre in caso di pioggia ripareremo nel salone Comunale.
Adesso non resta che correre.

Leggi ulteriori dettagli .......
Mountain Bike - Inserita il 17/03/2015 alle 08:43:56

campionato regionale CX 2015

Tommaso Sarasso vince al cardiopalmo
Oltre 100 crossisti si sono dati appuntamento a Borgo d’Ale (VC) per contendersi le maglie di campione regionale ciclocross per l’anno 2015.
Una splendida giornata di sole fa da cornice all’evento, percorso di gara in ottime condizioni, leggermente scivoloso in alcuni punti ma totalmente pedalabile preparato con la solita perizia organizzativa dai ragazzi del team pedale pazzo presso le “cave Gariglio”, unica novità, si gira in senso contrario rispetto alle ultime gare disputate.
Primi a partire sono i gentleman seguiti, ad intervalli di un minuto da SGA, SGB, Donne e primavera.
Nei gentleman parte fortissimo il novarese Mauro Tursi che cerca subito l’allungo ma Corrado Cottin e Angelo Borini non si fanno sorprendere e si mettono subito sulle sue ruote. Due giri di studio e poi Angelo Borini cambia marcia, saluta i compagni e si invola solitario verso la vittoria. Cottin ci prova ma deve alzare bandiera bianca accontentandosi della piazza d’onore. Buon terzo è Tursi che precede Montagner, pagani e Bortolussi.
Nei superg A si preannuncia una sfida a 4 tra Salvatore Gelli, Claudio Biella, Aldo Allegranza ed Henryk Santysiak. E sono proprio loro a fare la gara. I 4 si controllano per un paio di giri poi Allegranza allunga Santysiak ci prova a tenere il passo ma un pò alla volta perde terreno resistendo poi in 2^ posizione al forcing finale di Biella che arriva a pochi secondi precedendo Gelli, Grande e il francese Didier Dupont.
Franco Bertona ha già fatto il bello ed il cattivo tempo nella stagione di mtb ed anche nel ciclocross si è replicato. Domina la gara dei superg B lasciando a debita distanza Matteo Petrucci e Vigilio Berti.
Silvia Bertocco si aggiudica la maglia tra le W1 mentre Samantha Profumo pur chiudendo 2^ nella categoria W2 (la vittoria arride a Barbara Fanchini) si veste della maglia del primato piemontese. Per lei una vittoria importante con dedica al mentore Sergio Robutti da poco scomparso.
Nei primavera di 2^ fascia, limpida vittoria per Jacopo Barbotti che precede Fabrizio Ricci ed il compagno di squadra Biagio Borella. Ma la gara più emozionante è quella nei primavera di 1^ fascia con la sfida tra il verbanese Leonardo Cerutti ed il vercellese Tommaso Sarasso. Cerutti parte davanti ma Sarasso tiene il passo e non molla la posizione seguendolo da vicino. A metà del secondo giro Sarasso passa in testa e guadagna un piccolo margine che si porta fin sul rettilineo d’arrivo quando Cerutti lancia la rincorsa, Sarasso continua a voltarsi per controllare la posizione con Cerutti che un pò alla volta si avvicina. Arrivo quasi al fotofinish e vittoria per Tommy Sarasso su Leonardo Cerutti. Per loro una gran gara.
E siamo così alla 2^ partenza per veterani, senior, junior e debuttanti.
Nei veterani gara e vittoria senza storia per Emiliano Paiato che lascia Piero Piana sul secondo gradino del podio ed il compagno di squadra Manuel Diprima al terzo.
Ivano Favaro e Francesco Barbazza, compagni di squadra della Auzate MRG, danno spettacolo tra i senior, andandosene in coppia ed alternandosi in testa alla gara fino a 3 giri dalla fine quando Barbazza cede qualche metro e Favaro, da campione consumato qual è, se ne accorge, forza il ritmo e stacca il compagno di squadra.
Sul terzo gradino del podio ci sale il cuneese Giuseppe Angaramo che deve sudare le fatidiche 7 camicie per avere la meglio sull’eporediese Riccardo Ornaghi.
La categoria junior vive sulla sfida tra i novaresi Loris Tursi e Paolo Bravini ed è anche una bella sfida che dura troppo poco causa un guaio meccanico che colpisce Tursi in un punto troppo distante dai box costringendolo al ritiro. Vittoria fin troppo facile per Bravini sul cuneese Paolo Barale e sul vercellese Marco Chiocchetti.
Michele Gelli aggiunge un’altra maglia alla sua collezione annuale. Dopo quella di campione italiano e quella di campione europeo arriva anche quella di campione regionale a suggello di una stagione impeccabile.
Con lui sul podio ci vanno Alberto Barengo, secondo, e Lorenzo Mondino, terzo. Seguono Matteo Moisello e Luca Bertola.
In attesa della classifiche ci si rifocilla con panettone, tè caldo, bibite varie, succhi di frutta, biscotte e ghiottonerie di ogni genere.
Si passa alle premiazioni con la vestizione delle maglie dei neo campioni regionali consegnate dal coordinatore regionale Valerio Zuliani, dal neo responsabile per Biella – Vercelli Carlos Nicolello, dal responsabile del comitato di Novara Alberto Filippini e dal responsabile del comitato di Asti Pierangelo Cren.
Segue la premiazione finale del campionato Biella – Vercelli di ciclocross con vestizione della maglia del primato ai neo campioni ed infine la premiazione della gara con consegna della coppa “bar G-SMILE” da parte della titolare Loretta Gariglio all’asd Auzate MRG di patron Giulio Moretti. Al secondo posto l’asd team F.lli Oliva e al terzo l’asd team pedal pazzo
Si conclude così una bella giornata di sport, con tanto divertimento e amicizia



Leggi ulteriori dettagli .......
ciclocross - Inserita il 27/01/2015 alle 17:55:27

campionato regionaleciclocross 2015

domenica 25 gennaio a Borgo d'Ale (VC)
DOMENICA 25 GENNAIO CAMPIONATO REGIONALE PIEMONTE CX 2015
La stagione del ciclocross volge al termine e quest’anno il campionato regionale si disputerà dopo le prove nazionali per mancanza di spazio.
Come accaduto diverse volte negli ultimi anni, tocca a noi del TPP allestire la rassegna regionale.
il percorso è sempre allestito presso le cave Gariglio, site in via Maglione ma, dopo aver già disputato 2 gare sullo stesso percorso e nello stesso senso, domenica si girerà in senso contrario con alcune ovvie piccole e necessarie modifiche.
Vi ricordo gli orari: ritrovo dalle ore 12 presso il bar tabaccheria G-SMILE in via Matteotti a Borgo d’Ale (VC). Prima partenza alle ore 13.30 per gentleman, superg A & B, donne e primavera
Seconda partenza alle 14.30 per debuttanti, junior, senior e veterani.
Al termine, verso le ore 16 premiazioni presso il bar G-SMILE
Alcune info utili: visto che nelle ultime 2 gare nazionali sono state allestite 2 zone per cambio bici/ruote, anche domenica per il regionale piemontese di CX ci sarà la zona (chiusa) adibita per la necessità. La zona cambio (unica) toccherà 2 punti del percorso in maniera di essere doppia pur essendo una sola.
Al termine della gara e in attesa delle premiazioni ristoro presso il bar G-SMILE.
Le premiazioni prevedono la consegna e la vestizione delle maglie da parte dei neo campioni regionali, quindi ci sarà la consegna e la vestizione delle maglie per neo campioni di Biella – Vercelli
Per la stagione 2014 – 15.
All’iscrizione sarà consegnata, ad ogni iscritto, una barretta energetica gentilmente offerta da mydoping.it

Leggi ulteriori dettagli .......
attività varie - Inserita il 20/01/2015 alle 14:14:27