logo ACSI
CAMPIONATO Italiano 2014
Pedale Pazzo
CE2006-LogoMini (3K)
Pedale Pazzo

Team Pedale Pazzo 2007

News

conclusa alla grande la stagione di CX

per Vigilio Berti e Giuseppe Priano doppio primato
Domenica si sono conclusi i vari campionati di ciclocross. Ecco i piazzamenti dei nostri ciclocrossisti.

Campionato Biella - Vercelli CX 2015 – 2016

categoria Senior - 1° Marco Chiocchetti
categoria Veterani - 1° Corrado Mercandino
categoria gentleman - 2° Willi Bortolussi
categoria super G A - 1° Giuseppe Priano
categoria super G B - 1° Berti Vigilio

COPPA ACSI PIEMONTE CX 2015 – 2016

categoria gentleman 1 - 2° Willi Bortolussi
categoria super G A - 1° Giuseppe Priano
categoria super G B - 1° Berti Vigilio


E questi sono i risultati dei ragazzi al CX di Tina di domenica scorsa. Partiamo dai senior 1 dove Marco Chiocchetti si piazza al 2° posto. Passiamo ai Gentleman 1 con l'8° posto di Willi Bortolussi, il 13° di Remo Bianquin ed il 16° di Giovanni Gariglio. Ritiro causa foratura per "il Lüciu".Giuseppe Priano conquista il 2° posto nei superg A, mentre nei superg B Vigilio Berti conclude la stagione con l'ennesima vittoria. Nella stessa categoria registriamo anche il 9° posto per Angelo Pionna ed il 10° per Enzo Chiocchetti. Tra le Società cogliamo l'ennesima 4^ posizione stagionale.

Leggi ulteriori dettagli .......
ciclocross - Inserita il 28/01/2016 alle 21:50:32

campionato regionale CX 2016

110 partenti a contendersi la vittoria nelle varie categorie
PIEMONTE: Regionale CX 2016

In una giornata fredda, alla quale questo strano inverno non ci aveva ancora abituati, si è svolto nei dintorni di Borgo d’Ale, il Campionato Piemontese di Ciclocross 2016 e, nonostante il clima gelido, sono ben 110 i concorrenti intervenuti.
Il percorso, tracciato dall’espertissimo Gianni Riconda, è risultato selettivo e accattivante, con ostacoli naturali e artificiali, zona box per il cambio bici e una salitella che metteva a dura prova gambe e mezzi, sebbene il terreno fosse perfettamente asciutto. Era concessa la partecipazione ai corridori muniti solo di MTB, ma le maglie dei Campioni erano destinate solo a chi correva con la bici da ciclocross.
L’applicazione delle nuove categorie 2016 ha fatto sì che si “accorciassero” le fasce d’età delle varie categorie, con conseguente moltiplicazione delle maglie assegnate.
Nel primissimo pomeriggio si affrontavano i concorrenti delle categorie debuttanti junior, senior e veterani e, finito questi era la volta di primavera, donne, gentleman e super.
La prima tenzone vedeva un bel duello tra i veterani novaresi, rispettivamente 1 e 2, Ivano Favaro e Vincenzo Crivellari, risoltosi dopo metà gara con l’assolo di Favaro. Alle loro spalle, Piana, Gallesio e Mercandino, facevano la loro bella figura.
Poco da dire sui debuttanti, dove il vercellese Michele Gelli, campione uscente, si liberava presto del promettente Matteo Moisello.
Nella categoria junior gran battaglia a tre tra il canavesano Luca Guelfo, il torinese Francesco Tetti, e l’eporediese Pietro Vitanza. I tre si avvantaggiano subito sul resto della compagnia e fanno corsa a se. Guelfo pare poter avvantaggiarsi ma sia Tetti che Vitanza non lo mollano, anzi, a loro volta contrattaccano. Passata la metà gara Tetti pare aver assestato il colpo decisivo ma Guelfo non molla e, a fatica, si riporta sotto mentre Vitanza li segue ad una manciata di secondi. Ultimo giro, il ritmo è sempre molto alto, Vitanza non riesce a rientrare, Tetti conduce e pare poter resistere fino all’arrivo ma proprio all’ultima curva scivola malamente consentendo a Guelfo di passarlo ed involarsi verso la vittoria. Tetti conclude mestamente in 2^ posizione e Vitanza 3°
Altro bel duello nella categoria senior, dove i novaresi Paolo Bravini e Francesco Barbazza, senior 1 e senior 2, se le “davano di santa ragione” per poi tagliare il traguardo mano nella mano come due reduci da una passeggiata romantica. Alle loro spalle, Chiocchetti, Cusati, Perona, Angaramo e altri, completavano le classifiche.
Terminati gli arrivi della prima fascia, si ricominciava con quelli della seconda, dove a farla da padrone, era il gentleman 1 novarese, Angelo Borini, contrastato per un po’ da Mauro Sedici, che però doveva arrendersi nella fase finale di corsa.
Tra i gentleman 2, lotta a 3 tra il torinese ma di casacca biellese Angelo Maruca, il valsesiano Claudio Biella e il vercellese Salvatore Gelli. Gara molto tirata e combattuta, Gelli tiene per metà gara poi deve mollare, troppo alto il ritmo. Biella e Maruca continuano di gran carriera alternandosi al comando e cercando di staccarsi l’un l’atro ma senza successo. Si arriva così al rettilineo finale dove Maruca mette a frutto la sua superiorità in volata battendo uno sconsolato Biella di una bicicletta
Nei sgA, Lucio Pirozzini, “sfila” la maglia di Campione Regionale al compagno Aldo Allegranza, Campione 2015, per indossarla lui nel 2016 con una gara in solitaria fin dai primi metri
Tra i sgB detta legge Vigilio Berti, aostano ma tesserato biellese, che con Franco Bertona, Campione uscente, gioca come il gatto con il topo. Lo segue come un’ombra per 6 dei 7 giri in programma poi, al suono della campana che annuncia l’ultimo giro, butta giù un rapporto e per Franco Bertona non c’è più nulla da fare.
Intensa la partecipazione femminile, ben 12 ragazze a contendersi le maglie di woman 1 e woman 2. Nella prima, Silvia Bertocco si confermava avendo la meglio su Elisabetta Cusati e Sara Chiappone, mentre nella seconda, Daniela Di Prima arriva davanti a Paola Cantamessa e Samantha Profumo.
Altra conferma invece nei primavera, dove il giovane Campione di Motocross, Tommaso Sarasso, superava Mattia Birocchi e Marco Campesato.
Torniamo con il freddo nelle ossa al bar del ritrovo dove, mentre inizia a calare la sera, i giudici di gara elaborano ed espongono le numerose classifiche, mentre chi ha corso, può rifocillarsi con un sempre gradito “rinfresco” di merenda, offerto prima della premiazione.
Il palco con il podio, allestito egregiamente da Riconda nella piazzetta antistante e la voce tonante dello stesso, richiamano all’esterno tutti i premiati e chi vuole assistere, applaudire e fotografare.
S’inizia con l’assegnazione delle 13 maglie che vanno a Tommaso Sarasso, Michele Gelli, Luca Guelfo, Paolo Bravini, Francesco Barbazza, Ivano Favaro, Vincenzo Crivellari, Angelo Borini, Angelo Maruca, Lucio Pirozzini, Vigilio Berti, Silvia Bertocco e Daniela di Prima, rispettivamente nelle categorie, primavera, debuttanti, junior, senior, 1, senior 2, veterani 1, veterani 2, gentleman 1, gentleman 2, sgA, sgB, donne 1 e donne 2.
I tredici nuovi Campioni salgono sul palco a indossare le maglie del primato, accolti da un fiore e dal cesto assegnato. E’ una bella macchia di colore che i fotografi immortalano al lampo dei flash.
Alla presenza dei Presidenti Provinciali di quasi tutto il Piemonte (mancavano solo Asti e Alessandria), Filippini Milesi, Nicolello e Zuliani, in rappresentanza di Novara, Verbania, Torino, Biella, Vercelli e Cuneo, sono state consegnate le coppe alle tre migliori società: Velo Club Valsesia, Auzate e Fratelli Oliva.
Poi la premiazione “scorre” in tutte le categorie. Si va avanti finché viene buio ed è ora di tornare a casa.
Per chi ama le statistiche, 8 maglie sono andate in provincia di Novara e 5 a Biella/Vercelli.

Valerio Zuliani

Leggi ulteriori dettagli .......
ciclocross - Inserita il 08/01/2016 alle 18:17:30

5° memorial G.B. Gariglio "pidrinat"

grande partecipazione per la classica gara natalizia
Marco Colombo, Angelo Borini e Daniela di Prima … un “memorial Pidrinat” grandi firme a Borgo d’Ale

Siamo in pieno clima natalizio, i pranzi, le cene e qualche panettone di troppo sono all’ordine del giorno, della neve neanche l’ombra ed allora che si deve fare per smaltire un pò di calorie?
Si va a Borgo d’Ale al ciclocross organizzato dal team pedale pazzo presso le “cave Gariglio”, già teatro del campionato nazionale ACSI nel 2013.
La giornata soleggiata ed il clima mite fanno da traino per l’abbondante centuria di ciclopratisti pronti a sfidarsi sull’anello di 2200 m ricavato nei prati adiacenti le cave.
Lo junior Manuel Ballini firma un’altra bella vittoria, ottenuta con apparente facilità, lasciando i pur bravi e volenterosi Francesco Tetti e Pietro Vitanza a contendersi il 2° posto.
Anche l’altro portacolori della “Cà di ran - Raschiani”, Marco Colombo suona l’ennesima sinfonia, fatta di scatti, allunghi e pieghe da moto GP. Francesco Barbazza e Paolo Bravini non provano neanche a reggere il ritmo di Colombo, ingaggiano un bel duello tra di loro che porta Bravini al 2° posto e Barbazza al 3°.
Francesco Crivellari prova per 2 giri a tenere le sfuriate di Ivano Favaro, ma quando il diesel di Favaro si è scaldato, non gli rimane che mantenere il suo ritmo, guardandosi le spalle dagli attacchi di Piero Piana ed Isacco Colombo. Missione compiuta.
Nella prima partenza ci sono anche i debuttanti e Simone “bum bum” Ballini parte lancia in resta per cogliere un altro alloro stagionale. Con lui sul podio un ottimo Jacopo Barbotti ed un sempre positivo Matteo Moisello.
E siamo alla seconda partenza con i gentleman che scattano per primi e mandano in scena, probabilmente, la miglior gara di giornata. Fin dai primi metri si forma, al comando, un gruppetto di cinque uomini, tutti papabili vincitori. Eugenio Cossetto, Angelo Borini, Corrado Cottin, Mauro Sedici e Marco Vacchini. I cinque danno spettacolo, scambiandosi le posizioni più volte, il tutto ad un ritmo forsennato. Al terzo giro Cossetto fa una violenta accelerazione, sgrana il gruppetto e a farne le spese sono prima Vacchini e poi Sedici. Passa un giro ed i tre di testa rallentano un attimo tanto che Sedici rientra in scia. A due giri dalla fine ci prova Cottin ma sia Borini che Cossetto non mollano mentre Sedici perde qualche metro. Ancora ritmo forsennato fino ai rettilinei finali. Ultima chicane, Borini esce in testa e lancia la volata Cossetto molla, Cottin cerca di tenere ma deve cedere la vittoria per mezza bicicletta. Grande gara.
Le vittorie di Lucio Pirozzini servono solo per stabilire quanto distacco c’è tra lui ed il secondo. Oggi Aldo Allegranza contiene i danni con una bella prestazione e per lui come per Gaetano Sartor non resta che accompagnare sua Maestà sul podio.
Quest’anno Vigilio Berti pare ringiovanito ed il feeling con la vittoria, che pareva oramai dimenticato, è ritornato prepotente. Anche oggi resiste solo due giri alla ruota di Franco Bertona, poi libera la cavalleria e per i suoi rivali è notte fonda. Franco Bertona ed il poeta Gregorio Sottocorna lo scortano sui gradini più bassi del podio.
Per Laura Vecchio la vittoria di categoria è una cosa scontata già prima del via, ma lei non ci pensa e corre come se la categoria femminile fosse unica tanto che a conclusione della sua gara, in un ipotetico podio unificato al femminile, sarebbe terza assoluta dietro a due mostri sacri del ciclismo amatoriale quali Daniela di Prima e Barbara Fanchini. Complimenti Laura, hai stoffa della campionessa. Anche oggi la pattuglia femminile è ben nutrita con 13 donne al via. Già detto della junior, tra le giovani donne A vince Silvia Bertocco che precede Lucia Rossi, Elisabetta Cusati ed Elisa Remuzzi, mentre tra le donne B si impone, per distacco, Daniela di Prima su Barbara Fanchini e Paola Cantamessa.
Tre i primavera in gara con dominio di Tommaso Sarasso che va a precedere Alice Ballarè e la sorella Marcella Ballarè.
Tra le Società svetta l’asd Auzate MRG che precede il team pedale pazzo e La cà di ran Raschiani.
Terminate le gare e prima delle premiazioni c’è il tempo di godere dell’abbondante ristoro servito dalle sorella Gariglio, Loretta, Cristina e Susanna con tè caldo, bibite varie, crostini spalmati con il prezioso gorgonzola Palzola, biscotti, panettone e pandoro.
Un sentito ringraziamento va alla Famiglia Gariglio per la massima disponibilità ed il supporto che puntualmente, oramai da alcuni anni, non viene mai meno.


Riconda Gianni

le classifiche complete si possono vedere su facebook al gruppo del team pedale pazzo.
qui la foto con i vincitori
Leggi ulteriori dettagli .......
ciclocross - Inserita il 29/12/2015 alle 16:13:21

doppio CX a Borgo d'Ale

26 dicembre coppa Piemonte - 3 gennaio camp Regionale
doppio appuntamento con il CX a Borgo d'Ale. Primo impegno per sabato 26 dicembre con il 5° memorial Giovanni Battista Gariglio "pidrinat" valevole per la Coppa ACSI Piemonte di ciclocross 2015 - 2016, ma anche per il criterium Palzola di ciclocross e per il campionato Biella Vercelli di ciclocross. Ritrovo fissato dalle ore 12 presso il bar tabaccheria "G - SMILE" in via Matteotti a Borgo d'Ale. Prima partenza alle ore 13.30 per debuttanti, junior, senior e veterani mentre alle 14.40 sarà la volta di gentleman, superg A & B, donne e primavera. Percorso tracciato presso le "cave Gariglio" in via Maglione. Al termine premiazione presso il bar tabaccheria G - SMILE.
Si replicherà con le stesse modalità domenica 3 gennaio in occasione del campionato regionale di specialità. Il ritrovo è fissato dalle ore 12 presso il bar Roma in piazza G. Verdi a Borgo d'Ale mentre le gare si svolgeranno sempre presso le "cave Gariglio" in via Maglione. Prima partenza alle 13.30 per debuttanti, junior, senior e veterani mentre alle 14.40 sarà la volta di gentleman, superg A & B, donne e primavera.
Per le categorie Senior, Veterani e Gentleman NON ci sarà lo sdoppiamento tra 1 e 2 ma si concorrerà in categoria unica con assegnazione di una sola maglia per categoria. In caso di bel tempo la premiazione sarà effettuata in piazza G. Verdi mentre in caso di maltempo si svolgerà presso il salone comunale.
Leggi ulteriori dettagli .......
ciclocross - Inserita il 22/12/2015 alle 21:53:21